Il Crotonese

Festival dell'Aurora

Cognetti conquista con la sua musica all'auditorium del Pertini

“Mare Monstrum, Verso Luce”: questo il titolo del concerto tenuto da Paolo Cognetti, nei giorni scorsi nell’Auditorium dell’Istituto Pertini, nell’ambito della Fondazione Odyssea. «Cognetti, si legge in una nota della fondazione, riesce a puntualizzare le peculiarità del Mediterraneo come scenario di una cultura che ci appartiene. Una cultura che ha scandito i ritmi e i tempi degli aspetti negativi e degli aspetti positivi della società che vive attorno a noi.
E qui ritorna l’attualità di un mare che disegna e contiene dentro di sè il tema delle avversità e delle disgrazie universali dell’uomo: quello delle emigrazioni senza fine. Un peregrinare che tinge le pagine della cronaca nascondendo la vita a cui bisogna pensare, sottolinea Cognetti.
Quella vita di uomini, donne e bambini che pagano con la morte la loro ricerca di libertà.
Il tema della XVIII edizione del Festival dell’Aurora “Mediterranean without frontiers”, organizzato da Fondazione Odyssea e Fabbrica delle Arti, si riempie di un altro puntuale connotato che il Maestro Cognetti riesce a raccontare sulla tastiera di un pianoforte che porta dentro di sè il passato ma anche il divenire come una vecchia storia che mantiene in vita gli antichi approcci tra i popoli su un mare che attende di essere considerato un mare di pace e di fratellanza. E Cognetti fa scorrere sulla tastiera i brani del suo ultimo lavoro dal titolo suggestivo “Rinascita“, tra i quali compare anche il suo primo lavoro “Onde”, con al centro anche in questo caso e non per fatalità, il mare.»

Share:
© 2017 Paolo Cognetti | Privacy Policy